Alberto
Aitini

Dal 2018 sono un assessore del Comune di Bologna, con le deleghe di Sicurezza urbana integrata, commercio, Polizia Locale, Protezione Civile, manutenzione del patrimonio e del verde pubblico, rapporti con il Consiglio comunale.

Ho 36 anni, ho scelto di venire a Bologna per la sua Università e poi ho deciso di restare a viverci, conquistato, come tanti, dalla magia di questa città.

Mi sono laureato in “Cooperazione Internazionale, Sviluppo e Diritti Umani” presso la Facoltà di Scienze Statistiche, con una tesi sullo sviluppo socio – demografico di Bologna. In seguito ho conseguito un Master in City Management sempre presso l’Alma Mater Studiorum.

Negli anni universitari mi sono avvicinato alla politica, ho frequentato l’associazione studentesca Sinistra Universitaria e sono stato eletto rappresentante degli studenti e membro del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo.

Alla sua nascita, mi sono iscritto al Partito Democratico nel quale ho ricoperto l’incarico di Segretario provinciale dei Giovani Democratici, responsabile organizzazione e segretario cittadino del Pd bolognese.

Bologna merita passione e impegno

La politica è una mia grande passione, insieme al cinema e allo sport. Ogni tanto qualcuno scherza ricordandomi anche la fisarmonica, a cui mi sono dedicato da ragazzo frequentando una scuola di musica, ahimè lasciata troppo presto.

Amo fare politica con impegno. La dedizione e il lavoro serio sono gli unici modi per mettere in pratica i valori in cui si crede. Investendo il tempo necessario nello studio dei problemi e nell’esperienza sul campo. Altrimenti ci si affida all’improvvisazione, che a tratti può andare di moda ma non mi rappresenta.

Penso che l’attività amministrativa si debba affrontare con concretezza, ascoltando gli altri, confrontandosi e imparando da tutti, dedicandosi completamente agli obiettivi, anche se questo
vuol dire spegnere tardi le luci dell’ufficio.

È l’unico modo che conosco di amministrare e penso che sia ciò che Bologna merita.

Per recuperare o immaginare modi e spazi per vivere in pieno una città con più possibilità, senso di appartenenza, voglia di prendersi cura. Una Bologna sempre più bella, sicura, sostenibile.